Domande frequenti

1
2
3
4
5
Aspiracenere elettrico CENERIX 800 W made in it...
Ribimex Cenerill Aspiracenere elettrico 1000 W,...
Aspiracenere elettrico CENERILL 800 W made in i...
ASPIRACENERE ELETTRICO CENERILL 800 W - 18 L co...
BIDONE ASPIRACENERE SUPERPOTENTE ASPIRATUTTO 12...
Aspiracenere elettrico CENERIX 800 W made in italy con 2 filtri hepa e 1 lancia in omaggio
Ribimex Cenerill Aspiracenere elettrico 1000 W, 18 L filtro intercambiabile con leva di riarmo
Aspiracenere elettrico CENERILL 800 W made in italy
ASPIRACENERE ELETTRICO CENERILL 800 W - 18 L con doppio filtro e lancia piatta
BIDONE ASPIRACENERE SUPERPOTENTE ASPIRATUTTO 1200 WATT PER CAMINI STUFE BARBECUE ECC... CAPACITA' 18 LITRI TORNADO GLOBEX
Potenza8.7
Capienza del Contenitore8.8
Rumore8
Filtraggio8.5
Lunghezza Tubo Aspiratore9.1
Accessori8.4
Potenza7.5
Capienza del Contenitore8.3
Rumore8.5
Filtraggio8.2
Lunghezza Tubo Aspiratore8.1
Accessori7.8
Potenza8.1
Capienza del Contenitore8.6
Rumore8
Filtraggio8.8
Lunghezza Tubo Aspiratore8.6
Accessori7.2
Potenza8.8
Capienza del Contenitore8.3
Rumore8
Filtraggio8.7
Lunghezza Tubo Aspiratore8.5
Accessori9
Potenza6.2
Capienza del Contenitore6.9
Rumore6.5
Filtraggio6.7
Lunghezza Tubo Aspiratore7.2
Accessori6.3
8.6/10
8.4/10
8.4/10
8/10
6.6/10
Aspiracenere elettrico CENERIX 800 W made in italy con 2 filtri hepa e 1 lancia in omaggio
Aspiracenere elettrico CENERIX 800 W made in italy con 2 filtri hepa e 1 lancia in omaggio
8.6/10
Ribimex Cenerill Aspiracenere elettrico 1000 W, 18 L filtro intercambiabile con leva di riarmo
Ribimex Cenerill Aspiracenere elettrico 1000 W, 18 L filtro intercambiabile con leva di riarmo
8.4/10
Aspiracenere elettrico CENERILL 800 W made in italy
Aspiracenere elettrico CENERILL 800 W made in italy
8.4/10
ASPIRACENERE ELETTRICO CENERILL 800 W - 18 L con doppio filtro e lancia piatta
ASPIRACENERE ELETTRICO CENERILL 800 W - 18 L con doppio filtro e lancia piatta
8/10
BIDONE ASPIRACENERE SUPERPOTENTE ASPIRATUTTO 1200 WATT PER CAMINI STUFE BARBECUE ECC... CAPACITA' 18 LITRI TORNADO GLOBEX
BIDONE ASPIRACENERE SUPERPOTENTE ASPIRATUTTO 1200 WATT PER CAMINI STUFE BARBECUE ECC... CAPACITA'...
6.6/10

In questa sezione troverete tutte le domande più frequenti riguardo agli aspiracenere.  Nella sezione FAQ troverete la risposta ai quesiti più popolari e richiesti che riguardano un po’ tutto il mondo degli aspiracenere, al loro processo di utilizzo, alle loro funzioni più utili e alle caratteristiche che un buon aspiracenere dovrebbe necessariamente avere. Le risposte a queste domande vi permetteranno di venire a conoscenza di tutti i particolari più interessanti che vi saranno utili per approcciarvi all’utilizzo di questi strumenti.

Alla fine avrete la risposta a qualsiasi domanda vi siate mai posti sugli aspiracenere. Leggendo le risposte a queste domande, sarete in grado di fare una scelta molto più consapevole e riuscirete quindi a scegliere un aspiracenere che abbia le giuste caratteristiche per essere un prodotto duraturo e caratterizzato da efficienza e qualità. Vi lascio alle domande, buona lettura!

Cosa sono gli aspiracenere?

Gli aspiracenere sono degli strumenti ideati e progettati per andare ad aspirare la cenere prodotta da materiali combustibili. Questi materiali vengono utilizzati principalmente durante il periodo invernale quando si iniziano ad utilizzare stufe e caminetti per riscaldare la casa. A causa della combustione, viene prodotto un certo quantitativo di cenere e di polvere. Trattandosi di ceneri molto sottili, sono stati creati gli aspiracenere che riescono ad aspirare in modo praticamente perfetto ogni particella di cenere.

Gli aspiracenere potrebbero essere quindi paragonati a degli aspirapolvere oppure a degli strumenti aspiratutto; ma le loro caratteristiche li rendono degli strumenti molto più specifici. In effetti sono proprio le loro caratteristiche, sia per quanto riguarda la struttura che le funzioni, a renderli perfetti come aspiracenere.

A cosa servono?

L’utilizzo principale degli aspiracenere è ovviamente quello di andare ad aspirare le ceneri prodotte dalla combustione di materiali come legno, pellet e anche altri materiali utilizzati in stufe e caminetti. Si tratta quindi di apparecchi elettronici che servono principalmente a occuparsi della pulizia e della manutenzione di tutti i prodotti, come stufe, camini che vengono utilizzati per il riscaldamento durante il periodo invernale.

Gli aspiracenere hanno una struttura e un design che potrebbe ricordare molto quello di una normalissima aspirapolvere, ma in realtà sono caratterizzati da funzioni molto diverse. Diversamente da una normale aspirapolvere, gli aspiracenere sono dotati di elementi strutturali diversi e di una capacità di aspirazione e di potenza maggiori. Il motivo di queste differenze è sicuramente il tipo di scopo per cui sono progettati. Gli aspiracenere infatti devono aspirare le piccolissime particelle prodotte dalla combustione e sopratutto senza disperderli nell’ambiente.

Come vanno usati?

Una delle domande più gettonate riguardanti gli aspiracenere in generale è sicuramente quella riguardante il modo in cui vanno utilizzati. Molte persone non hanno familiarità con questo tipo di strumenti e proprio per questo sentono il bisogno di avere una guida che li aiuti nell’utilizzarli nel modo corretto. Qui vi veniamo in aiuto noi.

Non preoccupatevi, anche se non siete abituati ad utilizzare un aspiracenere, vi assicuro che si tratta di strumenti piuttosto semplici da utilizzare. Sono sicura che chiunque abbia usato almeno una volta una normale aspirapolvere; ecco, utilizzare un aspiracenere non è molto diverso. Gli aspiracenere infatti sono dotati di un tubo e di una bocchetta per aspirare la cenere che va poi a finire nel bidone di raccolta. Il processo di utilizzo di questi strumenti è davvero molto semplice ed intuitivo; l’unica cosa che dovrete fare è praticamente accendere l’aspiracenere e utilizzare la bocchetta per aspirare tutta la cenere formatasi sulle stufe o sui camini.

Come avete potuto constatare quindi, non avrete bisogno di particolari capacità per utilizzare un aspiracenere. Questi strumenti, oltre ad essere semplici da usare, sono anche molto pratici; infatti vi permetteranno di andare a pulire e mantenere in ordine stufe e caminetti in modo piuttosto efficiente e veloce.

E’ difficile usarli?

Assolutamente no! Come abbiamo già ampiamente specificato nel paragrafo precedente, gli aspiracenere sono degli strumenti molto semplici da usare. Non c’è nulla di difficile nel processo di utilizzo di questi strumenti. E, anche se non siete abituati a usare un aspiracenere, sono sicura che riuscirete a utilizzarli senza problemi proprio grazie alla loro praticità di utilizzo.

Anche i modelli di aspiracenere più moderni e all’avanguardia, hanno la caratteristica di essere pratici ma funzionali. Quindi, non dovrete preoccuparvi. Riuscirete a fare uso di questi strumenti senza alcun problema e sforzo.

Quanto costano?

Un altro degli argomenti più spinosi riguardanti il tema aspiracenere è sicuramente il prezzo. Gli aspiracenere sono degli strumenti utilissimi, potremmo definirli indispensabili per chiunque sia in possesso di una stufa o di un camino che necessita di una pulizia costante. Ma, proprio perchè di solito stufe e caminetti sono abbastanza costosi, molti non vogliono spendere un capitale anche per un aspiracenere.

State tranquilli, gli aspiracenere in commercio sono di vari tipi  e sopratutto sono caratterizzati da un’estrema varietà anche in ambito di prezzo. In commercio infatti potrete trovare degli aspiracenere di fascia economica, di fascia media e infine di fascia alta. Le differenze di prezzo tra questi aspiracenere non sono eccessive, in linea di massima si tratta di strumenti che comunque non hanno dei costi esorbitanti. Comunque, in base all’utilizzo che ne farete e alla somma che avete intenzione di spendere, troverete sicuramente l’aspiracenere più adatto alle vostre circostanze. Possiamo raggruppare le fasce di prezzo in 3 categorie:

  • Aspiracenere economici: dai 25 ai 50 €
  • Aspiraceneri di fascia media: dai 50 ai 100 €
  • Aspiracenere di fascia alta: dai 120 ai 200 €

Posso usare un aspirapolvere al posto di un aspiracenere?

La risposta a questa domanda è negativa. Aspirapolvere e aspiracenere non sono la stessa cosa, ma di questo parleremo più ampiamente in un’altra domanda. Gli aspirapolvere, o aspiratutto che dir si voglia, sono degli strumenti ideati per la pulizia ma si tratta di strumenti più generici.

Sono quindi adatti  a pulizie generali e per prendersi cura della propria casa. Quando invece parliamo di aspiracenere, intendiamo degli strumenti che vengono ideati appositamente per raggiungere un obiettivo ben preciso. Quindi, a differenza di un semplice aspirapolvere, l’aspiracenere è uno strumento molto più specifico.

Quali sono le differenze tra questi due strumenti?

Ma quali sono quindi le differenze sostanziali tra aspirapolvere e aspiracenere? Ne possiamo menzionare almeno 2:

  • Struttura e materiali. La struttura di un aspiracenere è molto diversa da quella di un aspirapolvere, anche se potrebbero somigliarsi molto per quanto riguarda il design. Gli aspiracenere sono realizzati con dei materiali che sono progettai appositamente per entrare in contatto con elementi ancora caldi e molto sottili come la cenere e le polveri da combustione. Una normale aspirapolvere quindi non potrebbe servire allo stesso scopo di un aspiracenere; le sue componenti non sono progettate per questo tipo di lavoro. Quindi potrebbe rovinarsi molto in fretta e smettere di funzionare.
  • Funzione. Le funzioni di un aspiracenere e di un aspirapolvere sono molto diverse. Mentre l’aspirapolvere serve ad occuparsi semplicemente della pulizia della casa, un aspiracenere ha un diverso scopo. Gli aspiracenere sono progettati per una funzione in particolare: aspirare la cenere prodotta dalla combustione di vari materiali. Gli aspirapolvere invece non sono adatti a questo scopo; trattandosi di polveri sottilissime e di cenere, un normale aspirapolvere non sarà in grado di aspirarle senza dispersioni.

Quali sono le parti più importanti di un aspiracenere?

Di quali componenti è composto un aspiracenere e qual è la loro importanza? Ebbene la struttura di un normale aspiracenere, anche di quelli caratterizzati da un prezzo maggiore, è sempre più o meno la stessa. Le componenti principali di questi strumenti sono:

  • Bidone di raccolta. Il bidone di raccolta è probabilmente il componente più grosso e pesante degli aspiracenere. Si tratta in effetti di un cesto per la raccolta della cenere che ha la forma di un piccolo bidone. Tutta la cenere ce andrete ad aspirare andrà a finire in questo bidone che quindi dovrà essere di tanto in tanto svuotato.
  • Tubo. Il tubo flessibili è l’elemento che collega la bocchetta di aspirazione al bidone di raccolta. E’ quindi un elemento di passaggio che, grazie anche alla sua struttura e flessibilità, riesce a rendere l’utilizzo di questi strumenti molto più agevole.
  • Bocchetta di aspirazione. La bocchetta di aspirazione, pur essendo una componente molto piccola, è essenziale in un aspiracenere. Infatti è prorpio attraverso di essa che potrete raccogliere agevolmente la cenere e le polveri da stufe e caminetti.
  • Motore. Il motore inserito all’interno degli aspiracenere è un elemento di fondamentale importanza. Sarà infatti proprio la potenza del motore a rendere lo strumento davvero efficace e caratterizzato da prestazioni di alta qualità.

Che tipo di vantaggi posso ottenere utilizzando questo strumento?

I vantaggi che derivano dall’utilizzo di un aspiracenere sono sicuramente molti. Chi ha un caminetto oppure una stufa sa benissimo la fatica che ci vuole per mantenerli puliti e liberi dalla cenere formatasi durante la combustione. Si tratta di un intervento di pulizia che va effettuato giornalmente, altrimenti la cenere rischia di intasare il camino o la stufa e di comprometterne l’utilizzo.

Un aspiracenere vi permetterà di svolgere questa pulizia in modo estremamente semplice e sopratutto veloce. Infatti gli aspiracenere in generale sono realizzati proprio per essere semplici da utilizzare e allo stesso tempo pre rendere il processo di pulizia quanto più efficiente e veloce possibile. Utilizzando un aspiracenere impiegherete meno della metà del tempo che impieghereste per eliminare la cenere con altri mezzi. Inoltre avvalervi di un aspiracenere per la pulizia di stufe e caminetti vi permetterà di essere sicuri di andare ad eliminare tutta la cenere prodotta dalla combustione e sopratutto di evitare dispersioni di polveri nell’aria. In questo modo, non solo aspirerete la cenere senza sforzi particolari, ma eviterete anche di sporcare l’ambiente.

Come faccio a scegliere un buon aspiracenere?

Questa è sicuramente una delle domande più fatte riguardanti gli aspiracenere. Sopratutto le persone che si trovano per la prima volta a possedere una stufa o un caminetto che vanno puliti regolarmente, spesso non sanno come orientarsi nella scelta di un buon aspiracenere. Uno dei motivi di questa confusione, oltre alla poca conoscenza di questo strumento, è sicuramente la vasta scelta di strumenti come questi presente in commercio.

In effetti i modelli di aspiracenere acquistabili sono davvero moltissimi; ognuno di essi ha diverse caratteristiche ed è caratterizzato da elementi e funzioni che possono variare. Come scegliere un aspiracenere adatto alle vostre esigenze tra i tanti disponibili? La prima cosa che dovreste fare è stabilire quali sono le vostre reali necessità. Pensate al tipo di utilizzo che farete dell’aspiracenere, alla stufa o al camino che possedete e usate regolarmente, e al tipo di aspiracenere che meglio potrebbe adattarsi a queste esigenze. Solo dopo aver stabilito queste priorità potrete procedere nella scelta di un aspiracenere.

Ovviamente, nello scegliere un aspiracenere che sarà resistente e di buona qualità, dovreste tenere conto anche di alcune caratteristiche imprescindibili. Si tratta di elementi tecnici che un buon aspiracenere dovrebbe necessariamente avere. Ma parleremo nel dettaglio di questi elementi dando risposta alla prossima domanda.

Quali caratteristiche tecniche dovrebbe avere?

Quando parliamo di elementi o caratteristiche tecniche, intendiamo quelle caratteristiche che contribuiscono a rendere lo strumento in questione, in questo caso l’aspiracenere, un prodotto di qualità e efficiente dal punto di vista delle prestazioni che offre. Ci sono infatti alcune caratteristiche tecniche che rendono alcuni aspiracenere migliori di altri. Vediamo quali sono:

  • Motore. Il motore è una delle componenti principali dell’aspiracenere. E’ l’elemento che permette allo strumento di funzionare in un certo modo e di essere davvero funzionale. Proprio per questo, è molto importante che prestiate attenzione al tipo di motore inserito all’interno dell’aspiracenere. Le caratteristiche del motore a cui dovreste prestare particolare attenzione sono 3: i Watt di cui è dotato, la forza aspirante e la portata di aspirazione. Questi tre elementi sono quelli che renderanno le prestazioni del vostro aspiracenere davvero di qualità. Inoltre ricordate sempre che maggiore sarà la potenza del motore, maggiori saranno anche la capacità di aspirazione e la portata di aspirazione. Di conseguenza il funzionamento dell’aspiracenere sarà sicuramente migliore.
  • Filtri. I filtri sono un’altra delle caratteristiche tecniche essenziali degli aspiracenere. Sono le componenti che impediscono alla cenere e alle polveri di fuoriuscire dal bidone di raccolta e disperdersi nell’aria. Un buon sistema di filtraggio quindi contribuirà ad un più corretto funzionamento dell’aspiracenere. Inoltre, dei filtri puliti manterranno in buona salute anche il motore che eviterà sovraccarichi.
  • Consumi. Il consumo di un aspiracenere, pur non essendo eccessivo, potrebbe influire sui consumi elettrici generali. Proprio per evitare delle spese esagerate, sarebbe opportuno scegliere degli aspiracenere di classe energetica elevata, che abbiano quindi consumi molto bassi e un impatto ambientale giusto.

Quali sono le caratteristiche aggiuntive?

  • Accessori. Gli accessori, anche se non indispensabili, sono comunque una caratteristica da non sottovalutare. Ormai la maggior parte degli aspiracenere in commercio viene venduta con un buon kit di accessori incluso nel prezzo di vendita. Gli accessori possono essere costituiti da vari elementi, come per esempio filtri di ricambio, tubi telescopici, bocchette di diverse dimensioni oppure sacchi di ricambio per il bidone di raccolta. Tutti questi accessori possono rendere l’utilizzo di un aspiracenere molto più pratico e anche versatile, in quanto utilizzando questi accessori otterrete risultati migliori.
  • Metodo di utilizzo. Un’altra caratteristica di cui tenere conto quando vi apprestate ad acquistare un aspiracenere è sicuramente il modo di utilizzo. Prediligete aspiracenere che siano semplici da usare e caratterizzati da un processo di utilizzo intuitivo e semplice. Questa caratteristica vi permetterà di utilizzare questi strumenti con estrema semplicità ed efficienza.

Qual è la funzione principale degli aspiracenere?

Che dire invece delle funzioni di questi utilissimi strumenti? Abbiamo già accennato al fatto che gli aspiracenere sono stati progettati appositamente per andare ad aspirare la cenere prodotta dalla combustione di materiali come il legno o il pellet. Quindi questi strumenti nascono principalmente per essere utilizzati come ausilio nella pulizia e nella manutenzione di stufe e caminetti.

Oltre a questa funzione, gli aspiracenere non vengono solitamente utilizzati per altri scopi. Acquistare un aspiracenere è un investimento per chiunque possieda una stufa o un camino e abbia la necessità di pulirli giornalmente. Se non possedete uno di questi strumenti, l’acquisto di un aspiracenere sarebbe davvero inutile. Per svolgere qualsiasi altro tipo di attività legato alla pulizia della casa è consigliabile invece l’acquisto di un aspirapolvere o di un aspiratutto.

Quali sono i migliori modelli?

Abbiamo già accennato al fatto che in commercio sono presenti davvero molti modelli di aspiracenere diversi. Ogni modello può avere delle caratteristiche o delle funzioni diverse che possono renderlo più o meno adatto a diverse esigenze. Come fare a orientarsi tra così tanti modelli di aspiracenere?

Innanzitutto dovreste pensare alle vostre esigenze e al tipo di stufa o caminetto che andrete a pulire con l’aspiracenere. Valutare le vostre esigenze vi aiuterà a fare una scelta migliore e più ponderata. Una volta stabilite le vostre priorità, potreste approcciarvi alla scelta di un aspiracenere. Tenete conto che ormai la maggior parte dei modelli in commercio è dotata di determinate caratteristiche che sono essenziali per il corretto funzionamento dello strumento.

Nell’acquisto di un aspiracenere tenete conto della struttura e dei materiali, della capienza del bidone di raccolta e della presenza di eventuali accessori compresi nel prezzo. Inoltre valutate anche la potenza del motore e la capacità di aspirazione, elementi che renderanno l’aspiracenere davvero efficiente e funzionale. Avvalendovi di questi basilari criteri, avrete la sicurezza di fare una buona scelta e di acquistare un aspiracenere di buona qualità che durerà a lungo.

Quali sono i marchi più famosi?

Che dire del marchio dell’aspiracenere, è davvero importante acquistare un prodotto che abbia un marchio conosciuto? Diciamo che questa non è una caratteristica imprescindibile. Ci sono sicuramente ottimi prodotti di marchi poco conosciuti che avranno comunque un’ottima resa. Ma, se vi apprestate per la prima volta ad acquistare un aspiracenere e volete avere un ulteriore garanzia di qualità, allora forse dovreste affidarvi ad un marchio specializzato nella produzione di aspiracenere.

Tra i marchi più conosciuti nel campo degli aspiracenere troviamo per esempio la Karcher oppure la Stayer, due marchi decennali nella vendita di questi strumenti. O ancora, potreste affidarvi a dei prodotti della Lavorwash, della Electrolux o della Ribimex. Si tratta di marchi che vantano una pluriennale esperienza nella produzione e nella vendita di aspiracenere. Acquistare quindi un prodotto di uno di questi marchi significa anche avere una certa garanzia riguardo al loro funzionamento nel corso del tempo.

Quindi se volete essere sicuri di acquistare un aspiracenere di buona qualità e caratterizzato da prestazioni efficienti, affidatevi a uno di questi marchi. Vi assicuro che non ve ne pentirete!

Gli aspiracenere richiedono molta manutenzione?

Questa è sicuramente una delle preoccupazioni di chi si appresta ad utilizzare per le prime volte un aspiracenere. Ma potete stare tranquilli, la risposta a questa domanda è negativa! Gli aspiracenere sono degli strumenti che nascono proprio per svolgere dei piccoli interventi di manutenzione a stufe e caminetti. La pulizia della cenere formatasi dalla combustione fa parte in effetti degli interventi di manutenzione ordinario da svolgere su questo tipo di prodotti.

Quindi gli aspiracenere non necessitano di particolari interventi di manutenzione. Basta seguire delle piccole indicazioni per assicurarsi di utilizzarli nel modo giusto.

Gli unici interventi di manutenzione che dovrete svolgere, se così vogliamo definirli, saranno semplicemente lo svuotamento del bidone di raccolta e il cambio dei filtri, se presenti. Il bidone di raccolta vi darà il segnale quando sarà pieno e a quel punto sarà importante svuotarlo immediatamente in modo da evitare di intasare la macchina. Anche il cambio dei filtri è molto importante; se i filtri vanno periodicamente cambiai, segnate la data in cui li avete inseriti e cambiateli regolarmente. Se i filtri invece non sono rimovibili, assicuratevi di pulirli regolarmente. Queste piccole azioni di manutenzione manterranno l’aspiracenere in ottime condizioni e vi aiuteranno ad impedire di intasare il motore.

Posso usarlo per aspirare cenere calda?

Quando parliamo di cenere calda intendiamo della cenere che abbia una temperatura superiore ai 40 gradi. Negli ultimi anni sono nati numerosi modelli di aspiracenere che possono essere utilizzati anche per aspirare la cenere calda. 

Avere la possibilità di aspirare anche le ceneri calde è un grosso vantaggio. Questo perchè significa che potrete andare ad aspirare la cenere immediatamente dopo aver spento la stufa o il camino. Eviterete così di dover aspettare che la cenere si raffreddi e risparmierete sicuramente molto tempo. I modelli di aspiracenere dotati della funzione di aspirazione della cenere calda sono modelli molto più moderni; proprio per questo il prezzo di questi aspiracenere potrebbe essere leggermente più alto, ma i vantaggi che otterrete vi ripagheranno ampiamente.

Quali sono le differenze tra aspiracenere con e senza filtro?

Il filtro è l’elemento che vi permette di andare a intrappolare la cenere e le polveri all’interno dell’aspiracenere. Questo elemento è estremamente importante perchè vi aiuterà ad evitare la dispersione nell’aria delle polveri che andrete ad aspirare. Evitare la dispersione significherà anche evitare di sporcare la vostra casa e impedire a delle piccolissime particelle di cenere di andare a inquinare l’aria.

Gli aspiracenere senza filtro potrebbero più che altro essere definiti dei normali aspiratutto. Non sono dotati della tecnologia necessaria ad andare ad aspirare la cenere nel modo più corretto possibile. Invece, gli aspiracenere dotati di un buon sistema di filtraggio sono molto migliori. I vantaggi della presenza di un filtro sono moltissimi, ma i principali sono sicuramente questi:

  • Evitare la dispersione delle ceneri nell’aria.
  • Evitare di sovraccaricare il motore.
  • Mantenere la vostra casa più pulita.

Inoltre, se volete assicurarvi di utilizzare un filtro davvero ottimo, potreste acquistare degli aspiracenere con filtro ad acqua oppure degli aspiracenere caratterizzati da un sistema di filtraggio a più livelli.

Il sistema di filtraggio è necessario?

Assolutamente si! I filtri sono degli elementi essenziali in qualsiasi aspiracenere. Sono dei componenti, spesso anche intercambiabili, che contribuiscono al corretto funzionamento dell’aspiracenere. Inoltre, tenete presente che un buon sistema di filtraggio vi permetterà di mantenere la casa più pulita e sarà molto importante per la vostra salute e quella della vostra famiglia. Infatti, evitando la dispersione di ceneri e polveri nell’aria,  contribuirete a mantenerla più pulita.

Quindi, prima di acquistare un qualsiasi tipo di aspiracenere, assicuratevi che sia dotato di un buon sistema di filtraggio e di filtri che siano lavabili oppure rimovibili e quindi facilmente sostituibili.

Come funzionano i modelli con filtro ad acqua?

Il filtro ad acqua è un particolare tipo di filtro, introdotto in tempi abbastanza recenti, che funziona appunto sfruttando una tecnologia con l’acqua.

Gli aspiracenere dotati di filtro ad acqua sono caratterizzati da questa particolare tecnologia. Infatti, grazie al filtro ad acqua, la cenere resterà imprigionata all’interno del filtro. Inoltre, essendo il filtro composto da acqua, la cenere e le varie polveri non rischieranno di fuoruscire dalla macchina o di disperdersi in giro. Questo tipo di filtro è ideale anche per le polveri più sottili che non correranno il rischio di disperdersi nell’aria, ma resteranno intrappolate all’interno del filtro ad acqua. Si tratta quindi di un modello di aspiracenere ideale per chi vuole evitare completamente la dispersione di polveri nell’aria.

Questo modello di aspiracenere è sicuramente all’avanguardia e, pur avendo un costo più alto rispetto ad un normale aspiracenere, presenta sicuramente dei vantaggi che non possono essere sottovalutati.

Esistono aspiraceneri autopulenti?

Cosa intendiamo per aspiracenere autopulente? Ebbene, si tratta di un prodotto caratterizzato da una tecnologia molto particolare  e all’avanguardia. La tecnologia autopulente provvede alla pulizia delle componenti interne e dei filtri dell’aspiracenere in totale autonomia. 

Quindi anche i piccoli interventi di manutenzione di cui abbiamo parlato nei paragrafi precedenti, come il cambio dei filtri o la pulizia dell’aspiracenere, non dovranno essere effettuati. Sarà lo stesso aspiracenere a occuparsi di questo tipo di manutenzione. Questa particolare tecnologia è davvero vantaggiosa, specialmente per chi ha pochissimo tempo a disposizione da dedicare alla manutenzione. Avvalendovi della tecnologia autopulente, avrete la possibilità di andare a risparmiare ulteriore tempo ed energia.

Come funziona lo scuotifiltro?

Quando si parla di scuotifiltro, molte persone sono davvero confuse sulle caratteristiche e sulle funzioni di questo particolare accessorio. Lo scuotifiltro è in effetti una sorta di componente aggiuntivo da utilizzare in combinazione con l’aspiracenere. A cosa servono?

Lo scuotifiltro è un particolare tipo di accessorio che viene usato per evitare che i filtri si intasino. Si tratta di un componente che può essere facilmente aggiunto a qualsiasi modello di aspiracenere.

Sappiamo bene che i filtri vanno periodicamente puliti e cambiati, in modo da evitare che si intasino e che causino problemi all’aspiracenere. Utilizzando uno scuotifiltro potrete evitare di pulire regolarmente i filtri oppure di cambiarli troppo spesso. Lo scuotifiltro andrà ad effettuare una sorta di pulizia dei filtri contenuti nell’aspiracenere e contribuirà quindi a mantenerlo funzionale ed efficiente molto più a lungo.

Quale tipo di alimentazione dovrebbero avere questi strumenti?

L’alimentazione di un aspiracenere è un’altra delle questioni che più interessa chi si appresta ad acquistare uno strumento del genere. La maggior parte degli aspiracenere in commercio sono dotati essenzialmente di due tipi di alimentazione:

  • Alimentazione elettrica.
  • Alimentazione a batterie.

Un’ alimentazione di tipo elettrico prevede che l’aspiracenere funzioni collegato ad una presa di corrente elettrica. Questo tipo di alimentazione presenta sicuramente dei vantaggi; innanzitutto non dovrete preoccuparvi che il prodotto si scarichi, inoltre potrete utilizzarlo per tutto il tempo che vorrete. L’unica pecca che possiamo menzionare dell’alimentazione elettrica sono i consumi, che comunque non saranno mai eccessivi.

Invece l’alimentazione a batterie prevede la presenza di batterie ricaricabili. Questo tipo di alimentazione è comoda perchè rende l’aspiracenere portatile, potrete infatti usarlo ovunque. L’unico svantaggio sarà quello di ricordarvi costantemente di ricaricare l’aspiracenere.

Quali sono i criteri per scegliere il miglior aspiracenere in commercio?

Per scegliere un buon aspiracenere dovete tenere conto sia di caratteristiche tecniche che delle vostre stesse esigenze. Prima di acquistare un aspiracenere assicuratevi che abbia un motore potente, una struttura solida, un bidone capiente e un ottimo sistema di filtraggio. Inoltre tenete conto anche di altri fattori, quali eventuali accessori, la classe energetica del prodotto e le sue dimensioni. Inoltre valutate le vostre esigenze e scegliete un modello di aspiracenere che sia in linea con quelle esigenze.

Prestando attenzione a questi pochi ma essenziali criteri, sarete in grado di fare la scelta migliore possibile. Acquisterete un aspiracenere che sarà caratterizzato da efficienza, qualità e da prestazioni che renderanno la pulizia delle vostre stufe o caminetti un gioco da ragazzi!

Blogger, lettrice accanita e appassionata di scrittura. Ho iniziato a scrivere negli anni del liceo e mi sono immediatamente innamorata di questo lavoro. Collaboro da anni come articolista freelance a Blog letterari e altri siti di vario genere. Scrivo di libri, film, serie tv e sopratutto di tecnologia.  Sono un’amante della tecnologia in ogni sua sfaccettatura e per questo adoro scrivere articoli che la riguardano.

Domande frequenti
Ti è piaciuto il post?
7366 7387 6605 7245 7257 6480 7353 6725 6727 6764
Back to top